9 Statistiche di marketing di contenuti di qualità per il 2021

La maggior parte di noi abitanti di Internet ha riscontrato marketing di contenuti e molti di voi leggendo questo sono probabilmente interessati sfruttandolo per aiutare il tuo marchio o sito Web.

Quindi probabilmente sai cos'è il content marketing, ma assicuriamoci prima di essere tutti sulla stessa pagina:

Il content marketing si basa sul marketing creazione e distribuzione di contenuti a un pubblico target.

È diventato follemente comune su Internet, e per una buona ragione: funziona e significa che gli esperti di marketing devono dare qualcosa di valore invece di cercare semplicemente di estrarre valore.

Potresti essere interessato a saperne di più sul content marketing perché vuoi guadagnare di più nella tua attività o semplicemente perché sei curioso di questa tattica diffusa.

Qualunque sia il motivo, arriviamo ai numeri!

Primo:

Risorsa consigliata:

Articolo 1: il tasso di conversione complessivo è dell'1-2%.

Un paio di punti qui: lo sto mettendo al primo posto perché potrebbe essere un po 'scoraggiante, e prima voglio toglierlo di mezzo.

In secondo luogo, lasciami spiegare cos'è un tasso di conversione, nel caso in cui non hai familiarità:

In poche parole, è la percentuale di utenti o visitatori che intraprendono l'azione desiderata. Questa azione desiderata può variare: può significare l'acquisto di un prodotto, ovviamente, ma anche una varietà di altre azioni relative al marketing.

È rilevante qui, perché alla fine l'obiettivo del content marketing - come qualsiasi altra forma di marketing - è quello di indurre le persone a fare le cose.

Quindi, maggiore è il tasso di conversione, migliore è un marketer di contenuti.

Ti preghiamo di comprendere che non esiste un unico numero ampiamente concordato. Esistono molte medie del tasso di conversione diverse.

Detto ciò, questo semplice numero di BigCommerce sembra coerente con la maggior parte delle altre statistiche recenti che ho visto, e in particolare riguarda le conversioni correlate alle SALDI, non solo le azioni desiderate.

Quindi dai un'occhiata:

tasso di conversione complessivo delle statistiche di marketing dei contenuti

Adesso, in questo caso BigCommerce in realtà sta dicendo che il 2% è più di una solida base su cui puntare.

Questo perché il tasso di conversione "medio" varia da circa l'1-2%.

Per darti un esempio di altri numeri, IRP Commerce afferma i tassi di conversione a dicembre 2018 erano dell'1.7%, sebbene in aumento un anno dopo.

Nel frattempo, Wolfgang Digital mette il tasso di conversione complessivo per il 2019 all'1.85%.

Quindi l'1-2% è un parametro abbastanza ragionevole per i tassi di conversione attuali e complessivi, con il 2% un obiettivo ragionevole.

Voce 2: i tassi di conversione complessivi sono aumentati del 32% rispetto allo scorso anno.

Quindi, in realtà ho parzialmente menzionato questa statistica nell'ultima. Viene da IRP Commercee ci mostra come il tasso di conversione complessivo sia cresciuto in modo significativo.

Il primo numero è di dicembre 2018. Il secondo numero è di dicembre 2019.

Vedi la differenza dopo un anno:

crescita del tasso di conversione delle statistiche di marketing dei contenuti

Nel giro di un anno, il tasso di conversione è aumentato di oltre la metà per cento. È una quantità molto piccola nel mondo ordinario ...

Ma i tassi di conversione, come puoi vedere, tendono ad essere bassi. Quindi un aumento del mezzo percento è ENORME.

Si può dire dall'ultimo numero, a destra: è una crescita del 32%.

Certo, anche se questo può darti qualche speranza, non significa che sei fuori dall'acqua.

La tariffa complessiva include una vasta gamma di mercati, settori e tipi di venditori.

Ecco un esempio di come i tassi di conversione differenziati sono per settore:

Articolo 3: I negozi di artigianato hanno un tasso di conversione complessivo del 4%, rispetto all'1-2% per la maggior parte degli altri negozi.

I dati non elaborati di queste informazioni proviene da IRP Commerce, Ma l' la presentazione proviene da Growcode.

tassi di conversione delle statistiche di marketing dei contenuti per settore

Come puoi vedere, le storie di arti e mestieri hanno i più alti tassi di conversione con un margine significativo.

Il prossimo più alto sono i negozi che vendono apparecchiature elettriche e commerciali, e quindi la cura degli animali domestici. Ma ancora non si avvicinano così tanto.

E anche così, quel tasso di conversione super alto è poco più del 4%! Roba dura.

Ma questo è ciò che racchiude le notizie più difficili, cari lettori. Le prossime statistiche mostreranno il potenziale del content marketing e perché possono aumentare quei tassi di conversione!

Voce 4: oltre la metà delle imprese ha investito nel marketing dei contenuti nel 2018.

Questo deriva da a società di approfondimenti laboriosa chiamata The Manifest.

statistiche di content marketing quante aziende usano il content marketing

Oltre la metà è enorme: significa che la maggior parte delle aziende con cui interagisci fa queste cose.

E poiché questa statistica è per il 2018, ora è probabilmente ancora più alta.

The Manifest riferisce che nel 2016 il numero era solo del 36% delle imprese, quindi immagino che ormai siamo nel territorio di una maggioranza "solida".

Sono solo normali imprese. Quando si tratta di B2B (business to business), d'altra parte ...

Articolo 5: più di 9 commercianti B10B su 2 utilizzano il content marketing.

Questo ha senso, ovviamente.

Il marketing da impresa a impresa implica spesso un valore maggiore in termini di informazioni, strategia, consulenza e così via.

Inoltre, una buona parte del marketing è già orientata ad aiutare altre aziende a raggiungere meglio i clienti, anziché semplicemente commercializzare la propria attività.

Quindi con questo in mente, diamo un'occhiata al numero:

statistiche di marketing dei contenuti b2b uso del marketing dei contenuti

Sì ... un travolgente 91% degli intervistati B2B ha dichiarato di aver utilizzato il content marketing.

Tieni presente che questo numero è destinato a essere un po 'più alto del normale perché gli intervistati interagiscono con un sondaggio tramite una piattaforma orientata al marketing di contenuti di grande successo.

Tuttavia, trovo questo numero nel complesso credibile. E potrebbe anche essere più alto ora, nel 2021.

Rivolgiamo la nostra attenzione al tipo di content marketing che le aziende stanno perseguendo:

Articolo 6: La creazione di contenuti di blog è una priorità di marketing per oltre la metà delle aziende.

Questo non è troppo sorprendente, e se hai letto molti blog aziendali, probabilmente penserai la stessa cosa.

L'ho preso da Rapporto "State of Inbound 2018" di Hubspot—È altamente dettagliato e ha tonnellate di informazioni utili su ciò che le aziende stanno facendo e pensando:

statistiche di marketing dei contenuti blog come obiettivo di marketing in entrata

Come puoi vedere, il miglioramento dell'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) è stata la priorità di marketing più popolare, mentre il contenuto del blog è arrivato secondo al 55%.

Una nota su come funzionano questi numeri: significa che la creazione di contenuti per blog è stata una priorità assoluta per il 55% delle aziende, non la priorità.

Quindi per alcune di queste aziende, i blog possono essere più o meno importanti di SEO e marketing automation -caso per caso.

Il punto qui è che, nel complesso, la maggior parte delle aziende ha il contenuto del blog come una delle principali priorità di marketing.

Sebbene…

Articolo 7: circa la metà (almeno) delle aziende è interessata a investire in canali video per il marketing.

Questo deriva anche dal suddetto rapporto "State of Inbound 2019", perché dang, ha buone informazioni.

Ad ogni modo, ciò valuta l'interesse delle aziende a investire in determinati canali di distribuzione dei contenuti.

Controlla:

interesse delle statistiche di marketing dei contenuti per i video

YouTube ha preso il primo posto, con il 45% delle aziende intervistate che ha dichiarato di voler aggiungere più contenuti YouTube al proprio marketing per il prossimo anno.

Ma è interessante notare che le reti professionali (principalmente LinkedIn) erano quasi una priorità tanto quanto YouTube.

Successivamente, il video di Facebook è arrivato abbastanza vicino, così come Instagram.

I primi 4 sono separati l'uno dall'altro da 2 punti percentuali ciascuno e, se si tiene conto del fatto che Instagram consente il video, significa che c'è un grande interesse nell'aumentare il marketing dei contenuti video.

Questo potrebbe sembrare davvero rassicurante, ma dovresti tenere presente anche la prossima statistica:

Articolo 8: quasi la metà delle aziende non genera risultati di vendita tangibili attraverso il social media marketing.

Questa è una statistica per coloro che si appoggiano pesantemente ai social media per la loro strategia di marketing dei contenuti, o che hanno intenzione di farlo.

Puoi trovare queste informazioni dal rapporto "State of Content Marketing 2019" di Zazzle 2019. Si noti che questo sondaggio, sebbene eccellente, deriva principalmente da aziende e operatori del mercato del Regno Unito.

Ecco i numeri:

sondaggio sul content marketing

Non è tutto senza speranza: circa il 31% ha dichiarato di aver generato vendite, misurabili. Il 20% non era sicuro.

Ma ancora una volta ... quasi la metà, il 49%, ha affermato di aver distribuito i propri contenuti attraverso i social media, ma non ha ottenuto risultati tangibili.

Ciò non significa che i social media non valgono il tuo tempo ...

Significa solo che potresti voler stare attento nel presumere che i tuoi piani di marketing dei contenuti possano riposare facilmente sui social media.

Ok, mi sento male. Lascia che ti rallegri di nuovo con il nostro stat finale:

Articolo 9: circa 2/3 delle aziende ritengono che il marketing dei contenuti sia ALMENO molto efficace.

Questo deriva anche dal rapporto sul marketing dei contenuti di Zazzle.

Ma questo è più ottimista. Dare un'occhiata:

Content marketing Zazzle

Dovrebbe essere chiaro che la maggior parte delle aziende intervistate ritiene che il marketing dei contenuti sia almeno in qualche modo efficace.

Facendo la matematica, almeno il 97% delle aziende qui ha affermato che è almeno in qualche modo efficace. È quasi universale.

E NESSUNO di loro ha detto che non era affatto efficace.

Ma la percentuale di aziende che ha affermato che il content marketing è almeno “molto” efficace è ancora super elevata, al 66%. Una maggioranza semplice di 2/3.

Probabilmente pensi già che il marketing dei contenuti sia potente ... ma può aiutarti a rallegrarti per trovare la maggior parte delle aziende d'accordo!

Conclusione

Ecco, amici miei: 9 statistiche di qualità sul content marketing.

Sì, alcuni sono un po 'più vecchi, ma questo è il prezzo per ottenere informazioni che hanno richiesto del tempo per sintetizzarsi e per essere pubblicati da fonti credibili.

Queste statistiche non sono disconnesse. Possono essere riassunti in questo modo:

I tassi di conversione sono bassi, sebbene siano in aumento e dipendono dal tuo settore. Quindi devi tenerlo a mente quando fai marketing di contenuti.

Ma il content marketing è molto utilizzato e in continua espansione, e quasi tutte le aziende affermano che funziona.

Quindi non perdere troppe speranze e dai il massimo!

Puoi vedere il mio elenco di riferimenti qui sotto se vuoi verificare i miei reclami o semplicemente saperne di più:

Referenze

BigCommerce sui tassi di conversione complessivi:
https://www.bigcommerce.com/blog/conversion-rate-optimization/#what-is-a-good-ecommerce-conversion-rate

Wolfgang Digital sul tasso di conversione complessivo (integrazione BigCommerce):
https://www.wolfgangdigital.com/kpi-2019/

Presentazione dei tassi di conversione per settore:
https://www.growcode.com/blog/ecommerce-conversion-rate/

Dati grezzi provenienti dal commercio IRP, utilizzati per 1) tassi di conversione complessivi, 2) tassi di conversione per settore e 3) crescita dei tassi di conversione:
https://www.irpcommerce.com/en/gb/ecommercemarketdata.aspx?Market=3

Il manifest sulla percentuale di aziende che utilizzano il content marketing:
https://themanifest.com/digital-marketing/how-businesses-use-content-marketing

Content Marketing Institute Rapporto sul marketing dei contenuti B2B, sull'uso del marketing dei contenuti da parte di B2B:
https://contentmarketinginstitute.com/wp-content/uploads/2017/09/2018-b2b-research-final.pdf

Rapporto sullo stato dell'inbound di Hubspot (interesse per i contenuti dei blog e i canali dei contenuti video):
https://www.stateofinbound.com/?__hstc=20629287.2f2cf6f2c1f11a9df46ffe6375fed6e4.1579731830257.1579731830257.1579731830257.1&__hssc=20629287.1.1579731830260&__hsfp=645916085

Rapporto sullo stato del marketing dei contenuti di Zazzle 2019 (efficacia dei social media e dei contenuti in generale):
https://www.zazzlemedia.co.uk/resources/content-marketing-survey-2019/